domenica 2 dicembre 2012

Domenica è sempre domenica - Ravioli ricotta e spinaci


Ad una settimana dal pranzo di famiglia per il mio compleanno vi “illumino” con la portata mancante. Di fondo il tempo è brutto e avete tutti bisogno di un pochino di luce. Stamattina io poi più che mai. Quando mi sono svegliata mi sono ritrovata con la fronte appoggiata completamente sulla spalliera del letto. Quando ho aperto gli occhi la vicinanza del legno di davvero scarsa qualità rendeva la visione così sfocata e tutta uguale che non riuscivo a capire dove fossi. Questo momento di confusione tra il sonno e la veglia è durato davvero più del necessario lasciandomi stordita e successivamente dolorante per la posizione. 
La mattinata è andata poi fin troppo tranquilla e mentre aspetto che si scongelino degli ingredienti per le prossime ricette vi posto un grande classico della cucina italiana. Lo faccio perchè, alla soglia dei miei nuovi 38 anni, sebbene non sia una neofita della cucina sono una neofita della pasta ripiena e questo è stato il mio primo tentativo. Ammetto poi che la preparazione del raviolo mi ha agitata parecchio. Sono partita da casa mia decidendo di andare da mio padre a prepararli perchè avevo bisogno di una cucina più grande ma soprattutto di un tavolo. Ho cacciato il capofamiglia dalla cucina, allontanandolo dalla tv e dalle partite (cosa che ha richiesto grande perentorietà da parte mia ma sopattutto una grande dimostrazione di amore paterno) ed ho iniziato a preparare tutto in religioso silenzio. Sembravo alle prese con un paziente su un tavolo operatorio..cauta, attenta, pronta, delicata, precisa e...pronta al torpiloquio! 
Il risultato finale è stato abbastanza soddisfacente, devo solo ricordarmi, la prossima volta, di fare una sfoglia un pelino più sottile...ma non so se sono già pronta a ripetermi!





Per la pasta
4 uova medie
2 hg di farina 00
2 hg di farina di semola
sale

Per il ripieno
500 gr spinaci
250 gr ricotta
noce moscata 
100 gr parmigiano grattugiato
sale

Salvia e burro per condire


Preparare la pasta aggiungendo le uova ed un pizzico di sale alle due farine. Mescolare energicamente con le mani fino a formare un impasto liscio. Riporre in frigorifero avvolto  nella pellicola trasparente e lasciar riposare per almeno 30 minuti.
Mentre l’impasto riposa prepare il ripieno. In poca acqua salata lessare gli spinaci, scolare, far raffreddare e strizzare per togliere l’acqua in eccesso. In una ciotola unire gli spinaci così preparati alla ricotta. Aggiungere della noce moscata, il formaggio e controllare di sale. 
Stendere 2 sfoglie di pasta all’altezza desiderata e disporre delle piccole porzioni di impasto di ricotta e spinaci ben distanziate tra loro su una delle sfoglie. Ricoprire con l’altra sfoglia, premere leggermente con le dita vicino all’impasto e formare dei ravioli con l’apposito attrezzo o con una rotella dentellata. Procedere in questo modo fino all’esaurimento degli ingredienti.

In un tegame far fondere il burro con la salvia. Lessare i ravioli in abbondante acqua salata (dove avrete aggiunto un cucchiaio di olio per evitare che i ravioli si attacchino tra loro durante la cottura), scolare e condire con il burro fuso e del parmigiano. 


V.

2 commenti:

  1. ciao ragazze, vedo che le cose procedono bene, splendida questa ricetta, complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...e, anche se non sei tra i nostri lettori fissi (hi hi...frecciatina), ti premiamo perché sei stata la prima a darci coraggio! Grazie Cri e Vale

      Elimina