venerdì 7 dicembre 2012

Gnocchi di semolino della trisnonna

...la trisnonna è stata fin troppo trascurata, era ora di rispolverare il librone e la ricetta scelta cade a fagiolo. Qualche giorno fa ho letto l'iniziativa di Roberta e subito mi ha attirato. 
A parte la solita invidia nel vedere delle fotografie bellissime, ho trovato il post divertente e la prima persona che mi è venuta in mente è Sabina: non ne so il motivo, ma mi fa simpatia il modo in cui scrive, mi piacciono le cose che scrive e, essendo io sull'incapace andante, ho come la sensazione che lei riesca a trovare le parole perfette per cose che penso io....un po' contorto? Come al solito...
Ho preso la sua ricetta degli Gnocchi di semolone di nonna Gina e l'ho accoppiata a quelli della mia trisnonna...e, sperando di farle cosa gradita, ho trovato anche una cosa in comune....

Gnocchi di semolino

"Mettete sul fuoco in una casseruola un litro di latte e quando bollirà versateci adagio, adagio a pioggia 250 grammi di semolino girando continuamente con un mestolo di legno affinché non si formino grumi. Ben presto latte e semolino si addenseranno assai. Lavorate con energia il composto, staccando continuamente dal fondo e dalle pareti della casseruola e fatelo cuocere per una decina di minuti.
Levate dal fuoco la casseruola e condite il semolino con due rossi d'uovo, un pizzico di sale, due buoni cucchiai di parmigiano grattato, mezzo etto di burro. Versate il semolino in un piatto grande bagnato d'acqua. Bagnate nell'acqua una lama di coltello e con questa spianate il semolino all'altezza di un centimetro. Lasciatela così per un paio d'ore e, quando il semolino sarà freddo e rappreso, tagliatelo a quadratini.
Prendete una teglia bassa, spalmatela con un pezzo di burro grosso come una noce e disponetevi con garbo i pezzi di semolino. Quando ne avrete fatto uno strato seminatevi sopra un po' di parmigiano grattato e fatene un altro strato e così via per due o tre volte, mettendo anche qualche pezzo di burro. Procurate di mettere il secondo strato un po' più indietro del primo e il terzo un po' più indietro del secondo, così gli strati risultano a scalini. Spolverizzateli abbondantemente di parmigiano grattato. Mettete la teglia in forno piuttosto caldo per un quarto d'ora affinché gli gnocchi prendano un leggero color d'oro".




la mia piccola variante è l'aggiunta di pochi spinaci sminuzzati...tanto per far mangiare un po' di verde alle bestiole...che hanno apprezzato!! (E poi visto l'avvicinarsi delle feste: non ricorda un alberello di Natale?) C.

P.S. ....la cosa in comune? La forma!!




Con questa ricetta spero di partecipare al contest http://ilsensogusto.blogspot.it/2012/11/foodfriends.html

6 commenti:

  1. Carissima Cristiana & Valeria. I gnocchi di semolino della mia amica Sabi sono tra le cose più buone che io abbia mai mangiato!! Ottima scelta e ottima performance sul filo di lana :-)
    Grazie per aver partecipato. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Come sul filo di lana???????????? Ma sono proprio fuori dal mondo in questo periodo. Robi ancora dovevo leggere il post, avevo pure scelto la ricetta...indovina di chi? Non è difficile...Mi dispiace.
    Cristiana, Valeria....mi commuovete e domenica appena vi vedrò un abbraccio triplo, quadruplo non ve lo leverà nessuno. Ma che carine che siete state. Sono commossa. Bellissima la variante, dolcissimo il pensiero, bella l'idea del contest di Robi. Grazie ragazze, grazie di cuore.
    A prestissimo!!!!!
    Sabina

    RispondiElimina
  3. Le ricette delle nonne sono le migliori! Sono convinta che questi gnocchi siano deliziosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie...spero di arrivare come la mia nonna che con due cose in frigo ti preparava una cena!

      Elimina
  4. devono essere buonissimi...sai che non credo nemmeno di averli mai mangiati? mi piacerebbe provare...ma dopo le feste eh? in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..dopo le feste? Guarda che questi gnocchi sono perfetti per dilatare lo stomaco in preparazione delle grandi abbuffate!!
      Baci cri

      Elimina