mercoledì 5 dicembre 2012

Maialino glassato all'arancia

La neve!! Oggi i bimbi con i nasi alle finestre continuavano ad urlare tutti eccitati...il prato bianco, il cielo grigio...con la piccola bestiola di mezzo che continuava a chiedermi: "Ma, allora, Babbo Natale arriva prima?"...noi siamo tra quelli che l'anno scorso sono restati 10 giorni chiusi in casa e, di conseguenza, la neve viene vissuta con una certa emozione...anche se oggi, a dir il vero, di neve neanche traccia: solo tanta grandine!
E così, tanto per prepararsi all'arrivo delle feste, ecco il maialino che ho preparato domenica scorsa.
Sembrerà strano dal nome del blog e dalle ricette che posto ma, a dir il vero, non sono un'amante della carne.
Vi ho rinunciato completamente per due anni, ma poi una vacanza a Parigi mi ha fatto tornare l'acquolina in bocca e il "vizio"...vivo però in una famiglia di carnivori e il freezer spesso nasconde tagli di carne acquistati all'ingrosso da Bubo...e, tra questi, questo mezzo maialino...




Ingredienti

1/2 maialino (circa 2kg)
70g di pistacchi sgusciati
50g di lardo
4 arance
zucchero
olio-sale-pepe

Accendere il forno a 180°. Dopo aver intaccato la carne, riempire gli spazi con il lardo e i pistacchi tritati. Salarla e peparla. Incidere la cotenna con tagli incrociati in modo tale da formare delle losanghe. Affettare tre arance e disporle sopra una teglia con carta da forno. Adagiarvi sopra il maialino con il lato della cotenna verso l'alto. Lasciare in forno per circa 3 ore. Se doveste vedere che la carne tende ad asciugarsi, irroratela con poca acqua calda. Nel frattempo tagliare a julienne la scorza dell'arancia rimasta. Far caramellare sul fuoco in un pentolino 4 cucchiai di zucchero, aggiungervi il fondo di cottura e portare a bollore, unire la scorza d'arancia e lasciare sul fuoco per 4 minuti. 
Una volta che la cotenna risulterà essere croccante lucidatela con la glassa all'arancia.

Visto che sono già entrata in clima natalizio il blog che segnalo oggi è quello di Elena Fiore che offre tante idee di regali home made colorate e fantasiose...mi piace perché riesce a incanalare la propria fantasia in oggetti pieni di colore, belli da vedere ma allo stesso tempo utili.
Buona serata C.



Con questa ricetta speriamo di partecipare al contest di http://www.pensieriepasticci.com/2012/11/pensieri-e-pasticci-presenta-il-forno.html.

12 commenti:

  1. Alla faccia! Piatto di alta cousine! Mi dovevate invitare domenica... vabbè per questa volta vi perdono!
    Complimenti però, mica da tutti!
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...la prossima volta sarai la benvenuta!!
      Grazie...buonanotte Cristiana

      Elimina
  2. Questi sono quei piatti deliziosi, davvero così deliziosi che non si ha tempo di accorgersi se ci sia sole, neve, pioggia, fulmini o saette....c'è ben altro su cui concentrarsi.....oh mamma....intravedo il paradiso!

    Saluti liguri direi.....tiepidi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....grazie, grazie: troppo buona!

      Rispondo con saluti... gelidi....e vado a conquistare il piumone! Buonanotte

      Elimina
  3. Davvero una bella ricetta, perfetta pr il contest! Grazie, inserisco, e....in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  4. Cristiana... ma tu, cosa serviresti a 10 cannibali affamati dopo una ricca pasta e fagioli e numerosi antipasti??? Pensavo al polpettone di maiale e mortazza... che dici, così li stendo?
    Baci
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh...se chiedessi a paolo ti direbbe salsicce con patate...il polpettone mi sembra perfetto...di sicuro li stendi!!!
      E i dolci? Un bacio
      C.

      Elimina
    2. con il mio "li stendi" intendevo se poi stramazzano al suolo.... Ah ah ah!! ti farò sapere, baci a tutta la banda

      Elimina
    3. zuppa inglese.... :-))

      Elimina
    4. ...allora li vuoi proprio morti!!! Tanto per prepararsi alle feste...

      Elimina
  5. Ottimo piatto, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, grazie...! Più tardi passo a trovarti....

      Elimina