sabato 15 dicembre 2012

Polenta con baccalà all'arancia

Ieri altro incontro delle signore Beuf al quartier generale. Dovevamo focalizzarci sulla cucina, ma poi tra gli impicci di una e la stanchezza dell'altra, tra le duemila cose da fare, da dirsi, i commenti, i bambini, la serata è volata via. Tra i vari protagonisti anche loro: baccalà, arance e polenta. 

V. & C.




800 gr di baccalà già ammollato
500 gr di farina per polenta taragna
1 arancia di ribera dop 
250 ml di panna fresca
4 piccole cipolle
olio evo


Sciacquate bene il baccalà e pulitelo togliendogli la pelle e le spine. Tagliatelo a tocchetti, infarinatelo e mettetelo in un tegame dove avrete fatto scaldare l’olio. Rosolatelo, aggiungete le cipolle, la scorza grattugiata dell’arancia, il suo succo e lasciate evaporare. Aggiungete la panna, abbassate il fuoco e cuocete per circa 20 minuti. 
Nel frattempo preparate la polenta come indicato sulla confezione. Appena la polenta sarà pronta disponetela su un piatto e versatevi sopra il baccalà all’arancia, guarnite con della scorza grattugiata e servite.




4 commenti:

  1. Fantastico questo piatto! Proprio l'altra sera mangiavamo la polenta e ho detto a mio marito che la volevo fare con il baccalà che è una vita che non compro. Ma così, con la polenta taragna che ha una marcia in più e il profumo di arancia, questo piatto mi ispira tantissimo! Brave! Me ne ricorderò!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Clara! La prima volta che ho mangiato la polenta con il baccalà è stato proprio a casa della mia socia (C.) l'anno scorso alla cena del suo compleanno. Io (V.) che sono una "classicona" e la polenta a casa mia si mangia o con il sugo di maiale o con il formaggio ricordo ancora il giubilo delle mie papille gustative. Con l'arancia è stato un esperimento. E' buona e particolare, ma mentre noi signore Beuf sembravamo convinte il signor Beuf ci deve ancora riflettere...
      Buon fine settimana anche a te!
      Valeria

      Elimina
  2. loretta12/16/2012

    e proprio un bell piatto complimenti.oggi ho fatto i vanillekipferl ma mi sono venuti alla cottura molto appiatiti non belli ciccioti come i vostri ma super buoni un caro abraccio lori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Forse, per i vanillakipferl, basta che fai dei rotolini di pasta non tanto sottili e poi gli dai la forma del cornettino ( non cambiano tanto in cottura). Baci cri

      Elimina