mercoledì 16 gennaio 2013

Torta morbida al cioccolato, caramello e crema di castagne.

Dopo la zuppa di barbabietole ho deciso di farmi perdonare dai miei mostri e, approfittando di un'invasione di piccoli ospiti (da tre sono arrivata a dieci pargoli per casa), speranzosa in un veloce smaltimento, ho preparato "la madre delle bombe caloriche"...
Dopo le vacanze natalizie non si fa altro che parlare di diete, di regimi, di perder chili...sai che vi dico? Che strazio!!
Dopo una vita in cui il mio pensiero è stato rivolto al cibo sono arrivata ad una conclusione: vi rendete conto di quanto tempo perdiamo a pensare che dovremmo dimagrire?
Sono stata messa a dieta fin da piccola...senza mai averne avuto bisogno. 
Sono la classica italiana formosa, che viaggia da sempre tra la 44 e la 46...
Ma arriviamo alla mia conclusione: se fosse semplice seguire una dieta, nessuno ne avrebbe bisogno...a parer mio il vero problema nasce dalla testa. 
Parlo per me. 
Sono cresciuta con l'idea che bisognasse mangiare tutto quello che viene messo nel piatto, che non si possa in alcun modo lasciare l'avanzo, mi ritrovo spesso e volentieri a mangiare di corsa, distratta da interferenze di ogni tipo: il figlio che fa il capriccio, il telefono che squilla, l'appuntamento che mette prescia...più che mangiare, ingoio...senza gustare quello che ho in bocca...finisce che non mangio per fame, ma perché bisogna, perché sono distratta e metto qualcosa in bocca, perché ho sete e in realtà mangio...perché ho il silenzio intorno a me e dico: "Ora voglio proprio gustarmi qualcosa in pace!"... 
Le poche volte in cui ho cercato di fare uno sforzo e di mangiare più lentamente, assaporando il boccone, masticando a lungo, cercando di placare solo il senso di appetito e non altro ho iniziato a perder peso...il problema è che spesso e volentieri il cibo diventa una valvola di sfogo...e allora? 
Pace: facciamoci pace...sono così non perché il destino porco bastardo ha voluto che fossi così, sono così perché ho deciso che mi costa troppa fatica stare attenta a tavola, mi costa troppa fatica fare sport durante la giornata, mi costa troppa fatica rinunciare a questo piacere...parlo per me che, ripeto, sono assolutamente normopeso...ma che ho perso tempo prezioso a pensare che avessi qualche problema di linea...
E, dopo tutto questo sproloquio, beccatevi questa:



Ingredienti:

200g burro
200g cioccolato fondente
150g zucchero
100g farina
4 uova
200g crema di castagne

Per la glassa:

170g latte condensato
150g cioccolato fondente
una noce di burro
50g zucchero a velo
1 cucchiaio di succo di limone

Scaldare il forno a 180° e rivestire con carta forno una teglia rettangolare.
Fate fondere il burro insieme al cioccolato spezzettato a bagnomaria.
Nel frattempo fate un caramello facendo bollire lo zucchero in un pentolino con 4 cucchiai d'acqua, poi versarlo sul composto di burro e cioccolato, lasciare sul fuoco a bagnomaria girando sino ad ottenere un composto omogeneo.
Sbattere le uova con una frusta elettrica, aggiungervi la farina e la crema di castagne. Unire le due miscele e mettere in forno per 20-25 minuti.
Preparare la glassa. Far fondere il cioccolato insieme al latte condensato su un pentolino a fuoco basso mescolando con un cucchiaio. Aggiungere la noce di burro. Versare la glassa sul dolce ancora caldo. Far riposare al fresco. Prima di servire, mischiare lo zucchero a velo con il succo di limone e con la glassa guarnite il dolce che nel frattempo avrete tagliato a cubetti.




Con questa ricetta partecipo al contest di Morenaincucina.

27 commenti:

  1. mitica.grande.ode a te!e la torta me la becco volentieri!sei forte!:)bacio grande

    RispondiElimina
  2. Un applauso per te Cri! Sei BELLISSIMA così.. perchè sei una donna, una donna vera! Ci sono già abbastanza problemi nella vita.. trovo che la schiavitù del cibo sia una delle cose più brutte che possa esserci. Specie se non hai motivo di averla! Te lo dico perchè purtroppo ne so qualcosa.. Invece dovrebbe essere un piacere. Chiaro che uno cerca di seguire un'alimentazione bilanciata.. ma benvengano le cose che avvolgono il cuore sollevando l'umore! Questo dolce stupendo è tra queste... complimenti! Credo che poche cose siano così emozionanti come cioccolato, caramello e crema di castagne...!!

    RispondiElimina
  3. Ma che torta capolavoro!Avete messo in campo l'artiglieria pesante....bravissime davvero ciaooo

    RispondiElimina
  4. Troppo divertente il tuo "sproloquio ". Sottoscrivo ogni parola ! La crema di castagne la divorerei a cucchiaiate. Col ciocco dev'essere a dir poco goduriosa

    RispondiElimina
  5. Hai proprio ragione!
    Sante sono le tue parole!
    Evviva il cibo!
    :)

    RispondiElimina
  6. Ciao,arrivo qui per caso e non posso non farvi dei complimenti per il vostro bellissimo blog. Sarei incline a pensare che siete delle cuoche professionali,ma non lo vedo menzionato nel vostro profilo.
    In ogni caso,BRAVISSIME!

    RispondiElimina
  7. Questo é un dolce che ti consola...Ogni tanto ci vuole!
    A presto Susy

    RispondiElimina
  8. Nel tuo "sproloqui" che alla fine "sproloqui" non è, mi ci sono per tanti tratti riconosciuta!
    Questi cubotti sono una di quelle cose che mi vorrei gustare in santa pace, sul divano, con una bella musica di sottofondo! Mi sentirei in pace con me stessa e con il mondo :) baci, buona giornata

    RispondiElimina
  9. Sai come la penso a riguardo....quindi mi rubo un cubotto e me lo gusto subito con una tazza di caffè bollente!
    Un bacione

    RispondiElimina
  10. Sante parole! Tutto parte dalla testa e guai a fissarsi! ;) Questa torta è da fare quanto prima, penso sia straordinaria, l'aspetto è fantastico e così anche il sapore e la consistenza... goduria!!! :D Complimenti, un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri, ti rispondo qui sul caramello... si, ho visto il grande utilizzo, qui in Italia non è così, credo lo facciano soprattutto per dare una maggiore umidità e consistenza cremosa all'impasto, considerando che non usano bagnare le basi o perlomeno non lo fanno usualmente come si usa qui. Inoltre il gusto è decisamente più caramelloso e più goloso... Devo dire che a me piace tantissimo questo utilizzo del caramello e proverò sicuramente questa delizia che hai preparato! :D Un bacione :*

      Elimina
  11. Cri come condivido il tuo pensiero!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Anch'io sono stata messa a dieta fin da bambina... ed ero (e sono) una taglia 40... Quanto tempo sprecato e quante rinunce, per assecondare i canoni di bellezza malati di chi mi circondava... da quando ho cominciato a ragionare con la mia testa mangio solo cose che mi piacciono e non ho la minima idea di quante calorie contengano, né so quale sarebbe il mio fabbisogno. E'una cosa a cui ho deciso di non pensare più. Quindi ben vengano le tue proposte goderecce, anzi... si può avere della salsa butterscotch da colare sulla torta?

    RispondiElimina
  13. Mamma mia!!!!Che golosità!!Ho già l'acquolina.Devi sapere che adoro il cioccolato!

    RispondiElimina
  14. E fai bene a pensarla così. Purtroppo la vita è molto stressante e il peso non deve divenire un'ossessione e rendere la vita brutta!
    Alla prossima tiunione di bambini invita anche me! Vengo a mangiare i dolci ;)

    RispondiElimina
  15. Che magnifica golosità, la adoro così cioccolatosa!!!!

    RispondiElimina
  16. E' proprio il caso di dire OLE'!!!
    Meraviglioso questo post, non solo per quello che è stato preparato, ma anche per quello che è stato scritto!
    Solo che sono in astinenza da zuccheri da lunedì (che tristezza, nessun dolcetto almeno per 2 mesi... ehmmm, se ci riesco), quindi capirai bene che la vista di quel mega-cubotto -supercioccolatoso mi metta in seria crisi! Ma ti perdono dai, stavolta ti perdono!v ;-)
    Buona giornata

    RispondiElimina
  17. Bhè, dopo l'introduzione, questo dolce è perfetto per concludere il discorso!!! Io penso che mangiare sia la cosa più piacevole della vita e che ognuno lo fa come può, chi di fretta, chi troppo lentamente. Il corpo spesso ne risente ma chissenefrega, godiamoci la vita!!!
    Grazie per aver partecipato alla mia sfida!
    Un abbraccio,
    More

    RispondiElimina
  18. Che bello l'incipit mi ci ritrovo tantissimo...questa torta è deliziosa, la proverò sicuramente...mi piace da morire! In bocca al lupo per il contest!
    Un bacio e buon we

    RispondiElimina
  19. ...mi ritrovo nelle tue parole... e quindi che dire di questo dolce, che ti fa andare dritto in paradiso solo a guardarlo...maruuuuuuuuuuu che bontà!!! e chissene del resto ;)

    un bacione e buon w-e (e in bocca al lupo per il contest!)

    RispondiElimina
  20. ottima ricettina!
    se ti va passa a trovarmi:http://viviconvivi.blogspot.it/

    RispondiElimina
  21. Grazie a tutti! ...sono contenta che vi siate ritrovati nelle mie parole...mi fa proprio piacere!! Notte cri

    RispondiElimina
  22. E si cara io la penso esattamente come me te e allo stesso modo faccio oscillare la mia bilancia ma io vado anche oltre quando mi ci metto con impegno:). E mi prendo volentieri un pezzetto di questa fantastica torta!mmmh ma quante delizie ci hai messo dentro ! :)

    RispondiElimina
  23. Sai quella sensazione di inarrestabile salivazione in subbuglio???.... ecco ....quella!!!

    RispondiElimina
  24. Condivido il tuo pensiero, è faticosissimo fare attenzione a ciò che si mangia..soprattutto nel fine settimana...bisognerebbe vivere completamente soli e odiare cucinare... la mia dieta è quella famosissima che si suol dire cominci il lunedì ;)
    Mi sono rifatta gli occhi con questo bellissimo dolce..che per il momento salvo!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  25. Anonimo12/04/2013

    Carissima!!!!! bellissima la torta e bellissimi i commenti che sottoscrivo in tutto e per tutto!!! io sono stata magra per metà della mia vita (la prima) e ciccia per la seconda metà ((((! adesso sto un po' recuperando.....una domanda la crema di castagne che tu citi è la più prosaica marmellata di marroni che trovo al super? Grazie!!!!!
    Silvy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ben trovata! Brava tu che stai riuscendo a recuperare!! Intuizione corretta: vai con la marmellata del super! Un bacio cri

      Elimina