giovedì 30 marzo 2017

Peschine dolci romagnole

Sempre meglio avere dei buoni propositi che non averne affatto! 
In questi giorni qualche blogger sta passando da me per partecipare al The Recipe-tionist, gioco inventato da Flavia, in cui è richiesto di replicare le ricette del vincitore di turno. 
Ecco il mio proposito: ringraziare chi partecipa preparando, a mia volta,  una sua ricetta. 
Per fortuna non ho scadenze, quindi con i miei tempi, biblici per chi mi conosce, passerò da tutte/i.
Comincio con la prima che credeva di esser l'ultima: Sabrina. Ho preparato le sue peschette. 
In realtà le ho sempre mangiate in Abruzzo, preparate da un'amica speciale, Maria Teresa, e non sapevo che la loro origine fosse in realtà romagnola. 
Altra sorpresa: non sono così difficili come credevo. Una rivelazione. Mia figlia spaventata dal colore si è inizialmente rifiutata di provare, una volta assaggiate ha scoperto un mondo! Grazie!



per la pasta:
gr. 500 di farina 0
gr. 150 di zucchero chiaro di canna
gr. 100 di burro
2 uova
scorza grattugiata di 1 limone non trattato
gr 16 di lievito per dolci ne ho usati circa 8, ho un problema personale con il lievito :-D

+ gr 5 di bicarbonato di sodio freschissimo

per la crema pasticcera:
4 rossi di uovo
gr. 160 di zucchero
gr. 60 di farina 0
mezzo litro di latte intero fresco
scorza  di limone
1 cucchiaio colmo di cacao Valrhona

per condire:
zucchero semolato e rosolio

Prepara la crema:
Metti a bollire il latte, tenendone indietro qualche cucchiaio.
Monta i rossi d'uovo con lo zucchero, fino ad ottenere una crema spumosa.
Aggiungi la farina setacciata e la scorza del limone, continuando a montare.
Unisci prima il latte freddo, poi il latte bollente,  porta la crema sul fuoco fino ad ebolizione, senza smettere di mescolare. Una volta cotta, aggiungi il cacao e cerca di amalgamarlo bene alla crema con l'aiuto della frusta. Fai raffreddare molto bene.

Prepara i biscotti:
Setaccia bene la farina con il lievito e il bicarbonato e mettila a fontana sul tagliere. Fai un buco al centro e riempilo con la scorza grattugiata del limone, le uova, lo zucchero e il burro a pezzetti. Impasta molto velocemente, come per fare una frolla. Se l'impasto risulta molto duro, aggiungi un poco di latte. Copri l'impasto con una ciotola e fai riposare una decina di minuti.
Accendi il forno a 180°.
Prendi l' impasto e forma delle semi sfere di circa 12/14 grammi e disponili sopra una teglia ricoperta di carta da forno.
Inforna per circa 15 minuti.
Metti i biscotti in una griglia a raffreddare.

Prepara le peschine:
Tutti i componenti devo essere freddi.
Prendi una tazza di rosolio e un piattino di zucchero.
Farcisci una metà sfera e spalmala di crema al cacao. Chiudi con l'altra metà. Passa la peschina prima nel rosolio e imbibiscila bene. Poi nello zucchero.
Servile nei pirottini di carta.
Conservali in frigorifero fino a mezz'ora prima di servirli.


Nessun commento:

Posta un commento