Non solo Beuf...


Eccomi qua! Finalmente riesco a postare qualcosa anche io. Mi presento: sono l’altra socia! Qualcosa mi dice che sia un pochino poco rispettoso presentarsi con dell’ insalata mentre la mia socia prepara pietanze che prevedono cotture di ore ma... voglio essere onesta e, oltre ad essere qui a presentarmi, vorrei anche rappresentarmi e in questo periodo non ho tanto tempo nè per me nè per i fornelli! Oltretutto Cri ha una cucina grande quanto casa mia corredata da attrezzatura da madre di famiglia (la planetaria.. il Bimby..) mentre io al massimo posseggo un minipimer (no, non sono una rosicona..). 

Detto questo, la mia ricetta “senza fuoco” viene direttamente da una brasserie da me amata nel londinese. E’ lì che ho assaggiato quest’ insalata che oramai è un mio cavallo di battaglia. Io la trovo golosa e di una facilità entusiasmante e per ora non ha deluso nessuno palato!




Su un letto di insalata mista adagiate dei tocchetti di pera con la buccia, degli acini d’uva divisi a metà e privati dei semi, dei pezzettini di gorgonzola piccante e dei gherigli di noce imbevuti nel miele. Condite con della crema di aceto balsamico, olio extra vergine di oliva e sale. 




Nell’insalata che ho mangiato io le noci erano pecan, l’uva era nera e il formaggio era il mio amato stilton (ingrediente che mi ha spinto ad ordinare questo piatto). Oggi, a Roma, non ho trovato nessuna delle tre alternative! 

V.



Commenti

Post più popolari