Ravioli con spatola, patate e fichi su crema di fagioli e ficotto.

Chi mi conosce lo sa: ogni promessa è debito...e questo è il risultato!
Purtroppo non ho fatto in tempo ad iscrivermi ad Io Chef , il concorso organizzato in occasione del 27° Congresso Internazionale della Federazione Italiana Cuochi organizzato dall'Unione Regionale Cuochi Lucani per sensibilizzare l'attenzione sulla pesca sostenibile e il pesce lucano.
Visto che a me quello che diverte è cucinare, ho proposto a Teresa De Masi di poter partecipare con una ricetta fuori concorso. Purtroppo gli ingredienti che ho trovato sono pochini...ma mi accontento! 
La scelta è ricaduta sulla spatola, che da tempo avevo messo da parte dopo una brutta esperienza con l'anisakis, ma avendo capito che basta acquistarla già sviscerata (e nel caso del crudo utilizzare l'abbattitore) ho deciso di testarla un'altra volta e il risultato non mi ha deluso. A voi l'ardua sentenza! Notte Cri.



Per la sfoglia:

200g di farina di grano tenero 0
2 uova

Per il ripieno:

200 g di spatola
olio extra vergine d'oliva 
ficotto
1 patata lessa
3 fichi

Per la crema di fagioli:

150 g di fagioli tipo tondino bianco
1 cipolla
olio extra vergine d'oliva



Per la sfoglia:

Fare la fontana con la farina, rompervi le uova al centro ed iniziare a lavorare fino a d ottenere un composto elastico. Lasciar riposare coperto per circa mezzora.

Per il ripieno:

Lasciar marinare la spatola con dell'olio d'oliva e del ficotto (circa 1 cucchiaio) per 5-6 ore.
Passato il tempo della marinatura trasferire in una padella e far cuocere a fuoco vivace per 6-7 minuti.
Privarlo della pelle e delle lische e schiacciarlo insieme alla patata ed ai fichi. Aggiustare di sale.

Per la crema di fagioli. Dopo aver tenuto i fagioli a bagno per una notte, lavarli e  portarli a cottura in acqua bollente. Conservare dell'acqua di cottura.
Tritare la cipolla e farla soffriggere con l'olio d'oliva. Aggiungere i fagioli, lasciare insaporire e far cuocere per una decina di minuti. Salare. Eventualmente aggiungere dell'acqua di cottura. 
Passare al mixer ed ottenere una crema tipo vellutata. 

Preparare i ravioli. Stendere, con l'aiuto della macchinetta, una sfoglia sottile ed allinearvi delle palline di composto. Sovrapporre un'altra sfoglia e con la rotella della pasta ed ottenere dei ravioli.
Far cuocere in acqua bollente salata per 4 minuti circa. Servire sulla crema di fagioli con alcune gocce di ficotto.




Questa la mia proposta fuori concorso per Io Chef

Commenti

  1. Un vero peccato che tu non abbia partecipato, amica mia. Sono senza parole vedendo questo piattino tanto raffinato quanto gustoso e curato, davvero. I miei complimenti, sei straordinaria e credo proprio che la tua ricetta sia un piccolo grande capolavoro. <3 TVTTTB! Buon week end tesoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Ma il mio mini concorso l'ho avuto ugualmente: i tre piccoli mostri con il loro piatto davanti e i voti dopo l'assaggio...diciamo che non è andata malissimo!! Bacio cri

      Elimina
  2. Ma grazie, grazie davvero. Una splendida interpretazione, mi dispiace tu non abbia potuto partecipare... tu non sai quanto. Felice di averti incontrata. Grazie.

    RispondiElimina
  3. Grazie a te...ho scoperto il ficotto ed è stato amore a prima vista!! Buon lavoro. cri

    RispondiElimina
  4. ...traigo
    ecos
    de
    la
    tarde
    callada
    en
    la
    mano
    y
    una
    vela
    de
    mi
    corazón
    para
    invitarte
    y
    darte
    este
    alma
    que
    viene
    para
    compartir
    contigo
    tu
    bello
    blog
    con
    un
    ramillete
    de
    oro
    y
    claveles
    dentro...


    desde mis
    HORAS ROTAS
    Y AULA DE PAZ


    COMPARTIENDO ILUSION
    CRISTIANA

    CON saludos de la luna al
    reflejarse en el mar de la
    poesía...




    ESPERO SEAN DE VUESTRO AGRADO EL POST POETIZADO DE ZOMBIS,EXCALIBUR MASTER AND COMMANDER, LEYENDAS DE PASIÓN, BAILANDO CON LOBOS, ...

    José
    Ramón...

    RispondiElimina
  5. Questa iniziativa di io chef secondo me ha tirato fuoro lo chef in ognuno di voi. In ogni ricetta nella quale mi sono imbattuta ho trovato una accuratezza straordinaria e una fantasia come solo grandi chef sanno fare. Questa peccato sia fuori concorso perché merita davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Non parlo per me, ma per gli altri: hai perfettamente ragione...ci sono grandi ricette e ora son proprio curiosa di conoscere i vincitori! Un bacio cri

      Elimina
  6. Ma che bontà! !!! Prima di leggere credevo, dal titolo, che fare i ravioli con la spatola fosse una tecnica, che disastro che sono!!!!!

    RispondiElimina
  7. Ma che bontà! !!! Prima di leggere credevo, dal titolo, che fare i ravioli con la spatola fosse una tecnica, che disastro che sono!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....beh: forse esisterà anche una tecnica del genere!!

      Elimina
  8. Cri ma tu sei un vulcano di creatività.... Ma che spettacolo, che meraviglia!!! Lo sai che io la spatola non l'ho mai cucinata? Sarà la volta buona! Un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scoperta da poco, ma vale la pena provarla! Grazie mille un bacio

      Elimina
  9. buonissimo.. un piatto davvero creativo, così ben fatto , i gusti abbinati in modo incredibile.. davvero brava

    RispondiElimina
  10. Anonimo9/21/2013

    Confermo che questa ricetta merita davvero ed è stato un peccato non averla potuta pubblicare e valutare in giuria. I miei sinceri complimenti.
    Giustino Catalano

    P.S.: lo spatola non basta acquistarlo eviscerato per evitare l'anisakis. Va sempre abbattuto. Sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...da casalinga disperata mi emoziono!! Grazie mille.
      Cristiana
      P.S ..vado a correggere...

      Elimina
  11. Grazie, mi fa piacere che abbia avuto successo questa semplicissima ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..non so se è ironico, ma lo prendo come un complimento! Grazie

      Elimina
  12. Mi chiedo tante volte come faremmo senza tanti stimoli....solo quelli riescono a tirare fuori l'inimmaginabile.
    Che bellissima ricetta!
    Brava Cri sei sempre imprevedibile.
    ....Notte!
    laura

    RispondiElimina
  13. Grazie...in effetti è venuta fuori proprio pensando a quegli ingredienti lì: altrimenti non ci avrei mai pensato! un bacio cri

    RispondiElimina
  14. Brava Cristiana! Un primo da leccardi i baffi!!!
    Un abbraccio!!!
    Alice

    RispondiElimina
  15. tu con i fighi vai d'accordo vero?
    ops volevo dire fichi..:)
    è spalata questa ricetta!
    da provare di sicuro.
    kisses

    RispondiElimina
  16. peccato non hai partecipato!!! IO SONO IN FINALEEEEEEE :-)))

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari