Pollo ripieno di capperi...più o meno

Pesanti. Ci son giornate che non possono non essere definite così...
Giornate che già sai dal giorno prima che prenderanno una certa piega...che vorresti evitarti...ma non se po'...poi mi dispiace perché riverso le ansie sul marito, che è già abbastanza oberato per cavoli suoi; il nervoso sui piccoletti che non c'entrano nulla...ti rendi conto che dovresti far solo un bel respiro, fare un bel "Ohm", staccare il cervello dai problemi e vivere la vita nell'attimo...ma son tutto fuorché calma e meditativa, son fumantina e mi infervoro e non riesco a farmela passare a comando...e poi non è una giornata, sono due, sono tre...
Ho anche provato a fare un corso di meditazione anni fa: tutti seduti nella semioscurità a pronunciare l' "ohm"...mentre stavo lì sbirciavo gli altri e pensavo a come facevano ad essere tutti belli concentrati ed ispirati...sarò blasfema, ma anche a messa (quando ci vado...) mi succede la stessa cosa: non riesco a staccare, mi deconcentro...abbasso lo sguardo e mi soffermo sulle scarpe della vicina, mi chiedo cosa c'entrino quelle scarpe con colei che le indossa, inizio a farmi i filmini su che cosa nasconda in realtà la pia signora coi baffi che indossa un tronchetto con tacco a spillo 12 (son due volte che mi capita di averla accanto...) e così la messa, la preghiera perdono qualsiasi significato...mi perdo...come adesso...capacità di concentrarmi nulla...
Per cucinare un casino: ho tante idee, ma poco tempo per realizzarle...devo suddividere il lavoro in tappe...e il risultato lascia un po' a desiderare, non tanto per il gusto quanto per il discorso estetico: non c'è la testa, non c'è la calma e tanto viene perso per strada...
Ma gioisco per un sacco di altre cose...soprattutto per il nuovo Papa, che dal poco che ho sentito mi fa simpatia....staremo a vedere...
Notte serena a tutti C.



Cosa serve:

3 fettine di pollo
50g di burro morbido
1 cucchiaio abbondante di capperi Mediterranea Belfiore
sale
1 uovo
pangrattato
oidio per friggere


Tritate al coltello i capperi e, con l'aiuto di una forchetta, amalgamateli al burro. Formare un piccolo panetto e mettere in freezer per un paio d'ore.
Battete le fettine di pollo con un batticarne, dopo averle protette con della carta forno.
Prendere il panetto di burro, ritagliarne un rettangolino e metterlo al centro della fettina. Chiudere con degli stuzzicadenti. 
Sbattere l'uovo. Bagnare con l'uovo l'involtino, ripassarlo nel pangrattato a cui avrete aggiunto un po' di sale; fare una seconda impanatura e lasciar riposare in frigorifero per un paio d'ore.
Scaldare abbondante olio e friggere ad una temperatura di 170° per 5/6 minuti circa.










Commenti

  1. Il nuovo Papa già lo adoro.. ha scelto il nome più bello che potesse esserci. San Francesco è il Santo del mio cuore.. lo amo alla follia. Sono felicissima della sua elezione.. e capisco perfettamente di cosa parli, cara. Purtroppo io sono sincera.. quando sono nervosa non ce la faccio a tenermi tutto dentro.. se lo faccio sto peggio e mi devo sfogare. Lo so, delle volte non è affatto giusto, ma non mi rendo nemmeno conto.. Spero presto le giornate miglioreranno. Complimenti per il tuo bel pollo e.. tanta serenità questa notte, amica mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...anch'io son molto felice...peccato non essere riuscita ad andare: forse domenica...un bacio grande cri

      Elimina
  2. è sempre un piacere leggerti, i filmini sulla tipa coi baffi accanto alla messa mi fanno morire....e grazie per la nuova ricetta per le sorelle :-))
    baci
    Cris

    RispondiElimina
  3. Ma che forza.... magari la poveretta ha solo quel paio lì regalatole da una nipote... MAh!! un bascio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ho pensato anch'io a questa possibilità...

      Elimina
  4. Essere con la testa tra le nuvole e non concentrarsi è tipico della primavera...dicono...allora sta arrivando davvero! :)
    Buono questo pollo ripieno!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè che una rondine non fa primavera, ma le mie rondinelle abituali ancora non son tornate...cri

      Elimina
  5. questo post avrei potuto scriverlo io...mi ritrovo in tutto...teniamo botta Cri, questi momenti passano (me lo auguro anche se io fintanto che non cambio lavoro non vedo via uscita...)
    Quanto sono buoni questi rotolni di pollo? Mi sa che li provo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. resistere, resistere, resistere...cri

      Elimina
  6. La mia vicina di casa lascia l'appartamento la settimana prossima,non e' che mi mandi la tipa coi baffi ed i tronchetti?
    Il pollo e' un'ideona,una specie di chicken kiev with a kick!
    Bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....secondo me ti farebbe scoprire un mondo...

      Elimina
  7. menomale che non solo la sola un po' dispersa a volte...però fa bene qualche volta questa pesantezza, perchè ti permette di apprezzare ancora di più la leggerezza delle piccole cose importanti.
    un bacione!

    RispondiElimina
  8. Ciao Cri, io ho diversi sistemi per farmi passare il nervoso, sistemi che sono dannosi per la linea ,mangiare cioccolato in quantità,non dannosi per la linea ,andare a fare le prove con il mio coro gospel,assolutamente favorevoli alla linea andare a correre con Patrizia e Mimosa.La ricetta mi attira molto ......sai che profumo!!!
    Se passi da noi c'e' un regalo per te.
    Buona giornata
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Son passata l'altro giorno di corsa e ora passo in veste ufficiale!!
      Quanto avrei voluto cantare...mai dire mai: sono stonata come una campana, ma chissà forse in un coro scarso qualcuno mi prende! cri

      Elimina
  9. Questo ripieno farà la felicità della mia nipotina Gaia che ama i capperi: è una splendida idea :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sai che inaspettatamente il piatto è stato divorato dai piccoli (vabbè che è fritto...) soprattutto per i capperi: hanno concluso il pasto con una cucchiaiata ciascuno presa direttamente dal barattolo...cri

      Elimina
  10. Azzardo un'ipotesi...che ne sappiamo che sia una donna? Magari è un signore con i tacchi. Che poi, sui gusti delle calzature, non si discute...Invece il tuo pollo ha un gusto che mette di sicuro d'accordo tutti... Felice notte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...in effetti....no, no: non discuto...osservando le scarpe si scoprono un sacco di cose: donne che ti sembrano tutte case e chiesa inaspettatamente sfoggiano uno stiletto di metallo su scarpa leopardata...mi affascina un sacco! cri

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari