mercoledì 30 ottobre 2013

Rotolo alle castagne con crema al cachi accompagnato da crema inglese all'olio

Per fortuna che ogni tanto, veramente troppo poco e chiedo perdono (!), vado a trovare qualche amica di blog altrimenti avrei scordato la scadenza dell'iniziativa Extradolcemente , all'interno della manifestazione Dolcemente che si terrà a Pisa il 9 e il 10 novembre. 
Utilizzare l'olio extravergine d'oliva al posto del burro...questo l'invito e tra poco il risultato! 
Ho scelto dell'olio pugliese proveniente da Rodi Garganico acquistato quest'estate, che con il suo sapore dolce mi è sembrato perfetto per l'uso.
Oltre la ricetta bisognava prestar attenzione anche alle fotografie...Laura Adani: perdono!!
Buonanotte Cri



Per il rotolo alle castagne:

100 g di farina di castane
100 g di zucchero semolato
30 g di olio extravergine d'oliva biologico varietà Mulino di Mare
4 uova
4 amaretti

Separare i tuorli dagli albumi. Montare a neve questi ultimi e mettere da parte. Lavorare con le fruste i tuorli con lo zucchero e 4 cucchiai d'acqua fino ad ottenere un composto spumoso. Unirvi gli amaretti tritati finemente, la farina di castagne setacciata e l'olio. Amalgamare tutti gli ingredienti. 
Mescolare gli albumi montati al composto con l'aiuto di una spatola con movimenti dal basso verso l'alto. Versare in una teglia rettangolare rivestita con carta forno.
Cuocere a 200 °C per 8 minuti. Tolto dal forno arrotolare la base partendo dal lato corto ed inserire in una busta di plastica affinché resti umido. Far raffreddare.

Per la crema di cachi:

125 ml di panna da montare
1 cachi

Schiacciare con la forchetta la polpa del cachi in maniera tale da ottenere una purea. Montare la panna ed aggiungerla al cachi.

Composizione: 

Srotolare lentamente la base, con l'aiuto di una spatola spalmarvi la crema al cachi e arrotolare nuovamente. Far riposare in frigorifero

Crema inglese all'olio d'oliva:

125 ml di panna
125 ml di latte intero
75 g di tuorlo
40 g di zucchero 
1 baccello di vaniglia
100 ml di olio extravergine d'oliva varietà Mulino di Mare

In un pentolino scaldare la panna con il latte. A parte lavorare con una frusta i tuorli insieme allo zucchero e ai semi di vaniglia (incidere la stecca e con l'aiuto di un coltello e prelevare i semi). 
Versare il composto di panna e latte sulle uova lentamente e con l'aiuto di una spatola, in modo tale da incorporare meno aria possibile. Riportare sul fuoco controllando la temperatura con l'aiuto di un termometro. Girare sempre la crema per evitare che attacchi alle pareti. 
Alla temperatura di 80 ° C togliere dal fuoco ed aggiungere lentamente l'olio.

Per guarnire:

zucchero al velo
1 castagna cruda

Servire il tronchetto con la crema inglese calda spolverizzando con zucchero al velo e una castagna cruda grattugiata. 


L'olio da me utilizzato origina dalla cultivar Ogliarola garganica dell'Azienda Agricola Saggese L'Antico Agrumeto a Mare.


Con questa ricetta partecipo all'iniziativa Extradolcemente



11 commenti:

  1. Risposte
    1. Sei tu quella che mi ha fatto ricordare...meno male!!

      Elimina
  2. Molto autunnale questo dolce! Complimenti Cri, è proprio bello!

    RispondiElimina
  3. brava per l'olio, brava per i caki e brava per le foto. Mi hai dato uno spunto geniale e ne faccio tesoro!! in bocca al lupo per l'iniziativa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi! Grazie Anna...poi l'olio è anche delle tue parti!!

      Elimina
  4. Hai fatto una ricetta fantastica .. incrocio le dita x te cara. ♥

    RispondiElimina
  5. Guarda, se avessi partecipato, sarei stata più contenta che te ne fossi scordata! Ma come è che qudo passo diqi rigo sempre a bocca aperta? E lo sai che questo è dolce totalmente gluten free?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...vedi anche senza pensarci mi sei nel cuore!! E' vero: a volte la si fa più complicata di quanto sembra...basterebbe usare un tantino di più la testa e si potrebbe tranquillamente fare a meno del glutine. Che, detto tra parentesi, secondo me limitarne il consumo farebbe bene a tutti!

      Elimina
  6. Golosissimo...Mi fai venire l'acqolina in bocca!!!

    RispondiElimina
  7. che buono che buono che buono!! Lo voglio provare anch'iooo :-)))

    RispondiElimina