mercoledì 22 ottobre 2014

Biscotti ripieni alle mele di Vefa

Lo Starbooks mi incuriosisce sempre, ma ho già manifestato la mia difficoltà nel seguire diligentemente le ricette...se una cosa non mi quadra o, meglio, se non ho gli ingredienti che servono vado di testa mia...e diciamo che succede quasi sempre, non c'è lista che tenga, soprattutto se la lista viene immancabilmente lasciata a casa o in macchina.
Questa volta mi ci sono messa di impegno.



Ingredienti:

Per l'impasto.
400 g di farina
2 cucchiaini di lievito per dolci
225 g di burro di frigorifero
4-5 cucchiai di yogurt naturale
burro, per imburrare
zucchero a velo, per spolverizzare

Per il ripieno.
4 mele grandi, sbucciate e grattugiate grossolanamente (nel mio caso delle Royal Gala)
2 cucchiai di succo di limone appena spremuto
4 cucchiai di zucchero semolato extrafine
1/2 cucchiaino di cannella, più la cannella per spolverizzare
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in povere
1/2 cucchiaino di noce moscata appena grattugiata
120 g di gherigli di noce tritati grossolanamente


Setacciare la farina e il lievito in una ciotola capiente, unire il burro e lavorare con le punta delle dita fino a che non si formano delle grosse briciole. Aggiungere lo yogurt e mescolare delicatamente fino a quando l'impasto non diventa friabile (qui secondo me c'è stato un errore di traduzione o sono ignorante io ed esistono impasti crudi friabili?).
Raccogliere l'impasto dalle pareti e lavorare il tutto fino a formare una palla. Coprire e riporre in frigo per 30 minuti (qui ormai da quando ho letto il post di Alessandra mi scatta il blocco del frigo: va messa in frigo o la stendo e la metto dopo? In questo caso la metto in frigo!)
Preparare il ripieno.
Mettere le mele, il succo di limone e lo zucchero in una padella e rimestare a fuoco basso fino a quando non sarà evaporato tutto il liquido. Togliere dal fuoco ed unire le spezie e le noci (pur amando molto le spezie ho trovato che 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano sia un po' troppo, ma c'è da dire che non avendo trovato la polvere ho passato al mortaio i fiori secchi...forse la polvere ha un sapore più delicato?).
Accendere il forno a 180° e imburrare due placche da forno.
Riprendere l'impasto, dividerlo in 30 pezzi, formare delle palline e premere il centro di ciascuna per formare una cavità. Riempire con un cucchiaino di ripieno, richiudervi sopra l'impasto, appiattire leggermente le palline e disporle sulla teglia, con la chiusura rivolta verso il basso (e qui ho sbagliato: ho avuto difficoltà a procedere nel modo descritto, le ho chiuse come fagottini e le ho cotte con l'apertura verso l'alto).
Informare per circa 35 minuti, fino a doratura. Farli raffreddare e spolverizzarli con zucchero a velo e cannella.



Che ne penso. Vefa non mi ha mai deluso sul salato, questa è la prima ricetta dolce che provo e non mi ha convinto. Non mi è piaciuto l'accostamento della pasta, molto simile ad una brisé, con il ripieno per me troppo speziato ed anche acidulo. Forse ho scelto delle mele sbagliate, ma il sapore non mi ha conquistato.
In più trovo che porzionandola in 30 pezzi la pasta resti troppo spessa: vengon fuori delle bombette alle mele piuttosto che dei biscotti. A questo punto sarei curiosa li provasse a fare qualcun altro...anzi ora vado in rete a cercare! Ok ho appena scoperto che li ha fatti Patty!! Con un giudizio del tutto dissimile: a questo punto o mi sono venuti male o abbiamo gusti diversi!!! Propendo più per la prima, visto che la sua pasta è stesa in maniera molto più sottile...insomma i miei in confronto sono dei piccoli mappazzoni!! Ma visto che il post l'ho scritto ve li beccate uguale!


Con questa ricetta partecipo al Redone di ottobre

16 commenti:

  1. Mi hai fatto morire con la storia dei piccoli mappazzoni :D e certo una pasta friabile da cruda mica l'ho capita nemmeno io...grazie Cri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La fatica dello starbook è l'interpretare alla lettera: lei dice "prendi della pasta, fai un incavo, metti il ripieno..."Non era meglio se diceva "prendi il matterello e stendi?"...mannaggia ai traduttori! :-) Grazie cri

      Elimina
  2. ahahah|!!... troppo divertente!! Brava comunque :-)

    RispondiElimina
  3. Cristiana!!! Questi li ho fatti pure io l'anno scorso :)
    Ricordo che mi era avanzato ripieno di mele per altri 800mila biscotti e che quindi avevo impastato altri biscotti :D
    A me erano piaciuti moltissimo, anzi ho sempre in mente di rifarli e non mi ci metto mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh almeno un difetto l'hai trovato anche tu!! Pensa che li ho surgelati, tirati fuori ieri per darli alla cagna deperita (!), i figli li hanno assaggiati e gli sono piaciuti...ora!

      Elimina
  4. Mah...ti dirò... a me fanno gola comunque!!
    Sono un lavandino io o sembrano comunque appetitosi?!?!!
    La seconda!!! (ma anche un po' la prima....)
    Brava comunque Cri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che chi li ha fatti bene ha avuto altri risultati!

      Elimina
  5. A me ispirano......chissà se avrò il tempo di provarli....

    RispondiElimina
  6. a me pure ispirano, adoro i dolci speziati!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu che sei più precisa dimmi poi che ne pensi.

      Elimina
  7. a me sembrano molto bellini, ma ovviamente il sapore conta più dell'aspetto.
    certo sono diversi da quelli della patty, ma anche questo non vuol dire.
    friabile da crudo? bah...
    cmq secondo me in questo starbooks c'è una crescita di consapevolezza critica generale. se ai primi passi eravamo tutte, noi comprese, eh, molto sensibili al carisma del cuoco famoso, e quindi poco propense a bocciare, adesso invece abbiamo affinato il tiro e ci rendiamo più conto, se una ricetta vale o non vale.
    insomma, questo per dire che chiaramente ognuno ha i suoi gusti, ma il tuo approccio critico mi ha convinto.

    RispondiElimina
  8. Hahaha, piccoli mappazzoni mi ha fatta morire dal ridere!
    E pensare che quando ho visto il chiodo di garofano mi sono detta: finalmente! Perché a me piace da morir3 nei dolci di mele, ma non lo usa quasi nessuno.
    Forse c'era troppo succo di limone, chissà... intanto beccati un "bravissima" e un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono una grande fan del chiodo di garofano, diciamo che non lo metto solo con le mele! Grazie per il supporto!

      Elimina