domenica 26 ottobre 2014

Tiramisù sponge cake per il Re-cake di ottobre

Ne ho saltati parecchi di mesi, ma non per cattiveria: tutti i dolci che avete proposto mi piacciono "na cifra", ma sono dolci da "festa", di quelli che non posso fare per la colazione o la merenda...non che lo vieti nessuno, ma alla fine me li mangio io e metter su chili ogni mese gratuitamente "nun se po' fà".
Questa volta non ho resistito...e alla fine non mangerò neanche la torta, visto che la porta mio marito ad un pranzo dove non posso andare. Rosico?? Di più...ma va bene così.
E questo a giustificazione anche dell'assenza della foto con fetta....sempre che mio marito non si sacrifichi e rubi uno scatto di corsa!
Nessuna variante, eccetto l'assenza del liquore al caffè vista la presenza di minori rompiballe! Vi ricordate quando da piccoli si mangiava lo zabaione e la zuppa inglese senza problemi? 
Com'è che non siamo diventati alcolisti? Boh!! Ricordo anche dei simpatici scherzetti in cui gli adulti ci davano grappa mascherandola da acqua...siamo sopravvissuti, ma ora si sta più attenti!
Ho provato a fare per la prima volta in vita mia i savoiardi: sono facili, posso fare di meglio, ma per questa volta vanno bene così!




Tiramisù sponge cake (http://www.callmecupcake.se, la ricetta l'ho quasi "rubata" ad Elisa)


Sponge cake:
3 uova
225 g zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
200 g farina 0
1/2 cucchiaino di lievito per dolci 
1 dl latte
50 g  burro

Sciroppo al caffè:
2 dl caffè forte
20 g zucchero (anche io)

Crema al mascarpone:
250 g  mascarpone
2 dl  panna
4 tuorli d'uovo
90 g zucchero
4 chiare d'uovo
2 cucchiaini  vaniglia

Guarnizione:
Cacao in polvere
100 gr di codette di cioccolato
200 gr circa di savoiardi (a breve ricetta)


Sponge cake
Riscaldare il forno a 175°. Imburrare ed infarinare una teglia di 20 cm circa (ne ho usata un a rettangolare). Lavorare le uova con lo zucchero finché non saranno chiare e spumose. 
Riscaldare il latte ed il burro in un pentolino fino a quando il burro non si scioglierà. Far intiepidire e poi aggiungere gradualmente alle uova con lo zucchero.
Mescolare la farina con il lievito ed aggiungerla al composto.Versare tutto nella tortiera. 
Mettere la tortiera nella parte più bassa del forno e far cuocere per 45 minuti (prova dello stecchino). 
Far raffreddare per 15 minuti. Rigirare la torta su di un foglio di cartaforno, far raffreddare totalmente e tagliare in tre strati la base.

Sciroppo al caffè
Preparare il caffè (2 dl circa - una moca da 4), aggiungere lo zucchero, girare e far raffreddare.

Crema al mascarpone
Sbattere i rossi con lo zucchero a bagnomaria finché il composto non si "ispessisce". Togliere dal fuoco e far freddare.
In una ciotola montare le chiare ed in un'altra la panna.
Unire il mascarpone ai rossi, la panna, la vaniglia e pian piano aggiungere anche gli albumi montati a neve. Lasciare riposare in frigorifero..

Assemblaggio
Bagnare le fette di torta tagliate con lo sciroppo al caffè. Farcire gli strati con la crema al mascarpone, decorare i lati con i savoiardi. Lasciar riposare 4 ore in frigorifero (io tutta la notte). Al momento di servire cospargere la superficie della torta con i riccioli di cioccolato e il cacao amaro.




Con questa torta partecipo al Re-cake di ottobre

12 commenti:

  1. Molto bella, grazie CRI.
    Comunque se fossi stata in te un leccatina alla crema oppure una inzuppata alla crema con il savoiardo si che l'avrei data.
    A presto,
    Silvia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh la crema che è rimasta è stata prontamente assaggiata!

      Elimina
  2. Da mesi non faccio dolci per casa… ma dal prossimo mese voglio partecipare anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che partecipo poco proprio per questo: se si hanno dolci in giro si mangiano!!! :-)

      Elimina
  3. M che meravigliosa torta!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Buonissssssima direi! complimentoni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ben trovata...ci vediamo per il contest!

      Elimina
  5. io la rifarei!!!!
    non puoi non averla nemmeno assaggiata!!!! non vale!!!! ahahashh!
    bentornata da noi!
    ciao

    elisa*recake

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, vale....qua la situazione peggiora di giorno in giorno!!!

      Elimina
  6. ma no, come hai fatto a resistere? vabbè dai, hai la scusa per rifarla.
    Un bacio e grazie per aver parteciapato.
    Miria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello sicuro ché piaciuta è piaciuta!

      Elimina