domenica 22 marzo 2015

Muffin alle arance in tazza per il The Recipe-tionist

Quando si vivono momenti di disagio si reagisce in maniera diversa e le reazioni che si susseguono sono le stesse a prescindere della situazione che ti si presenta. 
Prima lo stupore, poi lo sconforto, seguito dall'arrabbiatura e poi dalla rassegnazione. 
A questo punto le persone si dividono in due gruppi: quelli che si abbandonano al proprio destino e quelli che cercano di opporvisi.
Ormai chi mi segue sa che sono senz'acqua da dieci giorni e ho vissuto tutte queste fai in maniera alterna. Ma da ieri ho deciso che non dovevo arrendermi e così ho ripreso a cucinare alla grande.
Pulisco le pentole alla maniera africana: un tino in cui risciacquo tutto a turno. Il problema tanto è mio, ché le cose ce le mangiamo noi e poi viene tutto cotto...ma vi assicuro che di igiene in questo momento nella mia cucina ce n'è ben poca!
Stamattina è stata la volta dei muffin di Coccolatime. Più che la ricetta, notevole dopo averla provata, mi è piaciuto il post che parla di una mamma e del suo rapporto col figlio e mi ha fatto pensare ai miei, a quando saranno grandi e spero proprio che un domani una ricetta susciti lo stesso effetto.
P.S. Non fidandomi della tenuta delle tazzine in cottura ho usato le varie superstiti: hanno tenuto tutte benissimo!
Buon pomeriggio Cri



Ingredienti (per 7 tazzine):

80 g di burro (80 ml di olio di semi di girasole...per sporcare meno!)
4 cucchiaini abbondanti di marmellata di arance amare
115 g di zucchero di canna
2 uova
115 g di farina di grano tenero 00
5 g di lievito in polvere
cannella
1 pizzico di sale
zucchero a velo e scorza d'arancia candite per guarnire


Accendete il forno a 180°.
Versate sul fondo delle tazzine un po' di marmellata di arance.
Mescolate l'olio con le uova. In un'altra ciotola unite tutti gli ingredienti secchi dopo averli setacciati.
Unite i liquidi ai secchi e mescolate velocemente.
Versate nelle tazzine, mettetele in una teglia in cui potranno cuocere a bagnomaria. Versate dell'acqua fino a 1/3 della tazzina e fate cuocere per circa 35 minuti (prova stecchino)
Spolverate di zucchero a velo e decorate con la scorza d'arancia.




Con questa ricetta partecipo al The Recipe-tionist di marzo

6 commenti:

  1. cavolo STUPENDE!!!!!!! bravissima
    ma hai sentito quanto son buone????

    RispondiElimina
  2. Cri... per una mamma come te che anche nelle difficoltà che 10 giorni senza acqua portano.... c'è la certezza che i tuoi figli avranno solo dei bellissimi ricordi ... anche di un dolce cotto nelle tazze...ne sono certa!!! In bocca al lupo per il pozzo....baci e buona domenica sera a te

    RispondiElimina
  3. Cri.. capisco bene quella sensazione! La vivo mooolto spesso da anni, nella mia vita, per motivi certo differenti. E sicuramente la parola d'ordine è lottare.. sempre! E' proprio in questi casi che l'ingegno aiuta, ti tempri e.. arrivi a soluzioni mai pensate prima: ti servirà tutto, mettila così.. e poi chi ti ferma più?? Stupendi questi muffin in tazza <3 :D

    RispondiElimina
  4. Sembrano meravigliose!!!!
    Io dopo 10 giorni senza acqua avrei dato di matto....bravissima tu!!!

    RispondiElimina
  5. superfluo dirti che se avessi usato le tazzine del servizio buono, avresti mangiato muffins con streusel di porcellana. Però, vuoi mettere? non avresti dovuto lavare niente :-)
    Ora è tornata?

    RispondiElimina
  6. eccomi anche qua da te!!! con la tua ricetta vincitrice...
    https://coccolatime.wordpress.com/2015/04/25/quello-che-mi-fa-stare-bene-per-recipe-tionist-di-aprile/
    un bacio e buon 25 aprile
    Enrica

    RispondiElimina