sabato 28 marzo 2015

Elisa's quiche: zucca, bacon caramellato al cardamomo e un gorgonzola che doveva essere un blue cheese

Elisa sempre più veloce...tra poco mi prende un infarto!
Questa quiche voleva essere completamente d'ispirazione ammericana, ma mi hanno sabotato.
Pare che il Blue cheese a Roma non esista e a dirla tutta mi sono anche parecchio innervosita.
Ho telefonato ai super rivenditori di formaggio della capitale fino a quando non mi ha risposto la commessa di Micocci, via Collina,assicurandomi che lo avevano. 
Premessa: abito in fanculonia e arrivare in pieno centro non è cosa semplice...ma per l'MTC questo e altro. Arrivata al negozio, bella tranqui, chiedo il mio Blue Cheese e il titolare mi prende lo Stilton...e no!! Ti ho chiesto per telefono una cosa ben specifica, sottolinenando che non volevo lo Stilton, ma un formaggio americano...ho "sbroccato", ma alla fine ha vinto lui "appioppandomi" un super gorgonzola piemontese. Voi direte, a ragione: è impazzita!
Forse un po', ma se nella tua vita decidi di vender formaggi fallo bene...e che cavolo!!! 
Comunque. Oltre al formaggio la zucca (Halloween docet), quelle che dovevano essere noci pecan sono diventate noci normali (nei tempi della globalizzazione girare 40 negozi per trovare una cosa nun se po' fa) e bacon caramellato al cardamomo che volevo provare da un bel po'. 
E stop...et voilà la quiche!



Per la pasta brisée di Michel Roux vedi qui:

250 g di farina
150 g di burro, tagliato a pezzettini e leggermente ammorbidito
1 cucchiaino di sale
Un pizzico di zucchero
1 uovo
1 cucchiaio di latte freddo
Versate la farina a fontana sul piano di lavoro. Mettete al centro il burro, il sale, lo zucchero e l’uovo, poi mescolateli e lavorateli con la punta delle dita.
Incorporate piano piano la farina, lavorando delicatamente l’impasto finché assume una consistenza grumosa.
Aggiungete il latte e incorporatelo delicatamente con la punta delle dita finché l’impasto comincia  a stare insieme.
Spingete lontano da voi l’impasto con il palmo della mano, lavorando di polso, per 4 o 5 volte, finché è liscio. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo fino all’uso. 
Una volta trascorso il tempo del riposo prendete la pasta, stendetela in una tortiera imburrata e procedete con la cottura in bianco come spiega perfettamente Mapi.

Per il bacon caramellato (vedi qui):

4 fette di bacon 
zucchero di canna q.b.
1/2 cucchiaino di cardamomo pestato al mortaio

Accendete il forno a 180° ventilato. Spolverizzate le fette di bacon con il cardamomo e lo zucchero di canna. Cuocete per 20-25 minuti. Tamponate con della carta assorbente e lasciate asciugare.

Per il ripieno:

150 g di zucca
60 g di gorgonzola
un pugno di noci pecan
150 ml di panna liquida
1 uovo
2 fette di bacon caramellato
sale
olio extra vergine di oliva
pepe

Accendete il forno a 240°. Fate cuocere la zucca tagliata a pezzettoni e condita con un filo d'olio, il sale e il pepe.
Riempite la base della tortiera con la zucca e il formaggio. A parte lavorate con una forchetta la panna con l'uovo e versate nella tortiera. Completate con le noci.
fate cuocere a 180° per circa 20 minuti.
Al momento di servire infilzate dei pezzetti di bacon sulla superficie della torta.




P.S. La fotografia della fetta è veramente infelice, ma ho dovuto scattare prima che se la mangiassero e si sono rifiutati di lasciarmela per il giorno dopo. 


Con questa ricetta partecipo alla sfida MTC N.46

3 commenti:

  1. Cristiana ,..... Mi sarei rifiutata pure di lasciarne una fetta per la foto del giorno dopo.... Scusa ma è la verità! Apprezzo i tuoi sforzi, ma sono certa che il risultato ottenuto con noci non pec an e ottimo Gorgonzola sarà stato sublime...però hai ragione se vendi formaggi.... Fallo bene e seriamente!! ...ma conosco la tua bravura in cucina e quindi per me vale per la qualità a prescindere!! Dopo perculatio....anche Fanculonia entrerà nel mio vocabolario..... Grazie... Per la cultura che mi stai permettendo di farmi ...bacioni e buonanotte, Flavia

    RispondiElimina
  2. Idem. Scusa ma come pretendi che ti lascino il permesso di lasciarti una fetta per il giorno dopo??
    Anche io mi sarei incazzata per il Blue Cheese. Sono una che si arrabbia ogni volta che vogliono propinarmi qualcosa per qualcos'altro. Un macellaio addirittura del bovino adulto per vitello... e al supermercato, banco del pesce, un polpo comune per uno verace (che poi già che lo chiami polipo mi fa rizzare i capelli!) ma stiamo scherzando? Pensano che siamo sceme? Se chiediamo una cosa specifica evidentemente sappiamo come è fatta, le sue caratteristiche e che sapore ha, oltretutto. Ma vabbè...
    Comprendo forse meglio di tutti il fatto di abitare a fanculonia, cara ex vicina di casa, e un po' la fanculonia mi manca...
    Spero di poter riscendere presto e venirti a trovare!

    RispondiElimina
  3. Cristiana....hai ragione ad incazzarti, hai telefonato e sei andata fin là apposta per il blue cheese e ti vendono il gorgonzola??? Quello magari lo trovavi pure nel negozio sotto casa....
    Però questa torta salata mi incuriosisce molto e visto che ho sia zucca che formaggio in frigo domani credo che la farò....piacerà molto a mia figlia che adora la zucca!

    RispondiElimina