giovedì 6 febbraio 2014

Biscioloni all'olio con zucca e crumble di nocciole

Come al solito al limitare della scadenza eccomi con la mia proposta per EXTRAPasta, un libro edito da editore Cinquesensi, che uscirà a breve per promuovere l'utilizzo dell'olio extra vergine d'oliva nella preparazione della pasta.
Questo volume fa parte di un progetto iniziato con EXTRADolci che ha visto coinvolte tante blogger nella realizzazione di dolci a base di extra vergine.
Questa volta era necessario scegliere in quale sezione partecipare, se nell'impasto, nel sugo o se nella rifinitura...ho scelto l'impasto, ma in realtà è anche nel sugo.
Propongo un formato di pasta umbro, i biscioloni, simili ai pici, ma molto più grandi e con delle varianti nell'impasto.
Per la scelta dell'olio ho optato per un'Azienda amica: la Forcella con il suo DOP aprutino pescarese, dal gusto elegante ed equilibrato.



Ingredienti:

Per l'impasto:
500 g di farina di grano tenero 0
4 g di lievito di birra liofilizzato
1 cucchiaio di olio extra vergine aprutino pescarese
acqua

Per il condimento:
1 spicchio di zucca
2 scalogni tritati
120 g di nocciole
3 fette di pane raffermo
olio extra vergine d'oliva aprutino pescarese
2 cucchiai di parmigiano reggiano
sale
salvia


Per i biscioloni.

Sciogliere il lievito in 1/2 bicchiere di acqua tiepida e iniziare ad impastare con la farina, aggiungendo l'olio. Aggiungere altra acqua fino ad ottenere un composto poco più solido dell'impasto per il pane.
Coprire con un telo e lasciar riposare per circa 1 ora. 
Trascorso il tempo riprendere l'impasto ed iniziare a lavorarlo poco alla volta, arrotolandolo tra me mani  con l'aiuto della farina fino ad ottenere dei cilindri piuttosto lunghi.



Per il condimento.

Far soffriggere gli scalogni in olio extra vergine. Aggiungere la zucca tagliata a dadini e far stufare fino a quando non si sarà ammorbidita.
Nel frattempo preparare il crumble. Far tostare le nocciole in un padellino su fuoco a fiamma bassa. Poi passarle al mixer con le fette di pane raffermo tostate, 2 cucchiai di parmigiano reggiano e qualche foglia di salvia.

Portare a bollore abbondante acqua salata. Gettarvi i biscioloni e far cuocere per 6-7 minuti.
Condire con la zucca e con il crumble di nocciole.




Con questa ricetta partecipo ad ExtraPasta

8 commenti:

  1. Somigliano molto ai maccheroni messinesi ma non so se nell'impasto è previsto l'olio! Ad ogni modo, è un piatto invitantissimo e ti faccio i complimenti anche per gli accostamenti! Buona notte, serena

    RispondiElimina
  2. Il lievito nella pasta? Una novità assoluta! Mi piace anche il condimento, l'ho provato con una pasta secca e poi anche nelle arancine ed era veramente buono! :)

    RispondiElimina
  3. bella la tua ricetta tutta da provare e quella foto con quel piatto fumante... lascia veramente l'acquolina in bocca brava!

    RispondiElimina
  4. Cri, mi hai messo una pulce nell'orecchio con questa splendida ricetta che prevede il lievito nell'impasto....mumble mumble :)
    bellissima proposta!
    bacio

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo questo tipo di pasta! Che meraviglia :)
    anche il condimento mi convince!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  6. Che bellissima pasta Cri...mi stai facendo venire fame alle 10.30 di mattina...ormai non ho più ritegno!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  7. Che golosità!
    In una pasta marchigiana usano il lievito come hai fatto tu, quante cose imparo leggendo tra un blog e l'altro.
    Il sugo con la zucca s'ha da provare.
    A rileggerci presto tra sorrisi e ricette :-D

    RispondiElimina
  8. ma sono pici praticamente! :-)
    bel piatto, brava Cri

    RispondiElimina