domenica 5 maggio 2013

Come essere quasi timide a quasi quarant'anni e pentirsene amaramente...Panzanella dell'estate che fa capolino...

"Tiratela un pò di più"...parole di Vaty nei miei confronti...a cui rispondo: "Magari riuscirci!!"
Sono così, sempre stata così: in realtà sbaglio a definirmi timida, non lo sono...ho solo bisogno dei miei tempi e dei miei spazi e il mega raduno del 27 aprile mi ha spiazzata.
L'ho scritto quasi a tutte...avrei voluto conoscervi meglio e non riesco a partecipare al vostro entusiasmo proprio perché mi siete passate davanti come un lampo...non sono il tipo di persona che riesce ad entrare nelle situazioni  a gamba tesa, con la battuta pronta e l'abbraccio facile...avrei voluto mimetizzarmi e osservarvi tutte da vicino, più vicino...ho avuto la gioia di condividere il pasto con Vale, solare e timida allo stesso tempo, con Simona, donna viva e piena di sorprese e con Ada, pienamente investita del ruolo di "foodblogger"...finalmente ho conosciuto Patty, con la quale mi sento sulla stessa lunghezza d'onda...e poi? Poi basta: sorrisi veloci, rapide strette di mano, scambio di nomi...tutto troppo rapido per me...ma allo stesso tempo è come se avessi sprecato un occasione e mi dispiace molto, soprattutto per essermi persa praticamente tutte voi, la cui bellezza consiste nell'essere donne vere, piene di entusiasmo, donne normali che condividono la stessa passione alcune solo per puro divertimento altre, forse, pensando ad altro...donne sorridenti, di sorrisi veri...avrei voluto farvi capire un po' di più chi sono e avrei voluto capire un po' più di voi...ma sono un'ottimista e son sicura che la prossima volta andrà meglio...con l'età si dovrebbe migliorare, o no? Cri



Questa è la mia panzanella, niente a che vedere con quella che ci ha gentilmente preparato lo chef Giuseppe Di Iorio del ristorante Aroma (location impareggiabile) insieme ad altri splendidi piatti...

Cosa vi serve:

3 fette di pane raffermo
1 cipolla rossa
5 pomodori
basilico
olio d'oliva
sale
aceto

Bagnare il pane con l'acqua, lasciarlo riposare per una ventina di minuti e poi strizzarlo. Sbriciolarlo e condirlo con la cipolla tagliata a julienne, i pomodori tagliati a cubetti, il basilico, olio, sale e aceto a piacere. Lasciar riposare per qualche ora in frigorifero e servire.



...grazie a chi ci ha messo l'anima: Monica Chiocca, Berry, Roberta Paris, Roberta Morasco e Monica Pennacchietti....
...e a tutte le altre che hanno vissuto il tutto con così tanto entusiasmo da riuscire a trasmetterlo tramite un pc...



43 commenti:

  1. Grazie a te per questo post...pensa che la sera prima, quando eravamo a cena a Trastevere, per l'indomani avevo proposto una cosa tipo Speed Date, proprio per riuscire a "conoscerci" un pochino meglio..a mio avviso, al prossimo raduno, bisognerà pensarci seriamente ;)
    ...secondo me anche tu sei una DONNA VERA !
    ottima la tua panzanella ! Un bacione :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...avevo pensato la stessa cosa e l'ho anche scritto a qualcuna in un commento...chiamandolo switch invece di speed...chissà cosa avrà pensato! un bacio cri

      Elimina
  2. Ciao Cri, non ci siamo conosciute personalmente, ma ti ho subito notata, all'entrata del ristorante. Forse il tuo sguardo spaesato, il tuo sorriso delicato. Alla fine del pranzo, mi sono resa conto che sei stata una delle poche con cui non ho avuto modo neanche di presentarmi, e questa cosa mi è dispiaciuta molto, tanto che ho subito cercato un contatto, tramite fb e visitando il tuo blog. Anche io,non una che si butta nella "mischia" con la naturalezza e la spontaneità che vorrei, e questa riservatezza mi è costata anche rinunce importanti. Però non la vedo come un'occasione persa, piuttosto come un'ooportunità di conoscerci meglio, ora, attraverso i nostri blog e magari, al prossimo raduno, abbracciarci come due vecchie amiche!!!! Ti abbraccio, Monica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...hai ragione: son sicura che la prossima volta andrà meglio...vedo che c'è già fermento nel gruppo!! Un abbraccio cri

      Elimina
  3. mi hai colpita per il tuo sguardo sereno..e forse un po di timidezza la trapelavi pure...ma non potevo sapere con certezza dato che non abbiamo avuto x nulla modo di approfondire...
    Credo che tutte siamo rimaste un po "deluse" dal tempo che è volato via..dalle poche occasioni avute x conoscerci un po meglio tutte...ma x me questo è positivo..sarà da stimolo per organizzare il prossimo raduno!

    Ti abbraccio forte.

    P.S: la tua panzanella non sarà come quella di Giuseppe di Aroma..ma non gli mancap orprio niente..a me è venuta na fameeee!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo...la prossima volta farò training prima di venire...e studierò anche meglio le partecipanti!! cri

      Elimina
  4. Anch'io ho il rammarico di non aver potuto parlare con tutte sai, magari sembro estroversa, ma un pochino timida ed insicura lo sono pure io e non sono riuscita a sedermi e chiacchierare con tutte, spero che la prossima volta potremmo farlo e conoscerci meglio, questo post mi fa giàcapire che sei una bella persona, delicata e sensibile...e la panzanella che hai preparato buonissima oltre che ben presentata! Baci! Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberta: con te due parole le ho scambiate...mi sei sembrata una donna franca e simpatica, ma anche una donna tutta d'un pezzo...un po' una donna di una volta...che vuol essere un complimento! cri

      Elimina
  5. Ciao Cri, io come te, ma mi sono buttata! nonostante questo il problema è anche stato il nostro numero!
    Comunque ci sarà occasione, cara mia, non ti preoccupare! Mica ti lasciamo scappare così! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensare che tu mi sei sembrata spigliatissima!! cri

      Elimina
  6. Crì, non crucciarti di come è andata, sei proprio speciale per questo, per la tua timidezza, riservatezza, per quello sguardo profondo e dolce che hai.....sai, per me è stato più facile, avevo con me il mio fidanzato intanto, e poi mi sono incontrata con alcune di noi il pomeriggio prima e abbiamo avuto tutto il tempo di sciogliere il ghiaccio e vincere paure e timidezze, ma credo che se fossi venuta direttamente al ristorante sarei ammutolita! :)
    Grazie a te, infinitamente, di esserci stata!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....la prossima volta partecipo fin dal primo minuto...così non mi perdo un attimo...anche perché se prendo confidenza è tutt'altra storia! cri

      Elimina
  7. Non preoccuparti è bello essere se stesse in ogni ocasione guai a recitare una parte che non ti appartiene,quindi credo proprio che sei andata alla grande!
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...giusto: la cosa peggiore infatti è voler far la sciolta quando ti tremano le gambe! cri

      Elimina
  8. ma dove eravate? ma siete sempre tutte in giro! ma io mai? ma perchè sto sempre qua a tentar di vendere caminetti? ma anch'io voglio andare un po' in giro! ma uffa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo..ma anch'io ho voglia di panzanella!
      baci.

      Elimina
    2. ...beh...dai quello che leggo c'è gran fermento...alla prossima vieni anche tu!

      Elimina
  9. Gioia mi ero persa questo post... ma che donna deliziosa che sei! Guarda che fra timide ci si riconosce... poi comunque quel giorno è stato un delirio e anche io ho la sensazione di aver perso molto di molte (fra le quali tu!).
    Ma con sei figli a carico in due come facciamo a non essere sulla stessa lunghezza?
    La panzanellina l'hai replicata benissimo, sei stata veramente veramente brava! Ti abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna che con te due parole l'ho scambiate...ci tenevo proprio!! cri

      Elimina
  10. Ciao Cristiana, io e te siamo perfettamente uguali (lo evinco dalle tue parole), poco adatte per questa società frenetica in cui bisogna sempre dimostrare (anche qualcosa che non si possiede) e farlo in fretta...
    Ho preso il discorso un po' alla larga, ma spero tu abbia capito cosa voglio dire...
    Bacioni e complimenti per il tuo piatto!

    RispondiElimina
  11. Ma Cri! Io mi ricordo che ho detto "Cri ciao!!!" e ti ho abbracciata...secondo me non mi hai nemmeno riconosciuta! :)
    Altro che speed date, era molto peggio, voi eravate tutte così interessanti, da studiare e conoscere a fondo, che non sarebbe bastata una settimana intera...intanto però...lo possiamo rifare! Sempre che ti siamo piaciute :)
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...piaciute eccome!!! ...lo ammetto: ho ricollegato una volta tornata a casa, la prossima mi porto un pc e collego i nomi ai blog...il cartellino per me è troppo poco! cri

      Elimina
  12. Carissima, quando ti ho vista, sei stata davvero come un raggio di sole: i tuoi occhi sono veramente dei gioielli ed il tuo sorriso di una dolcezza unica. Perdonami se mi sono permessa, ma io sono molto istintiva ;-)
    Felicissima che tu abbia partecipato, con la tua presenza, elegante e discreta. La riservatezza ed il "bisogno di spazi-tempi" non sono affatto dei difetti, anzi, ti dico solo che ho sposato con lo stesso tuo carattere, sai? Io, esplosiva e amica del mondo intero! lui, discreto e riservato che si prende i dovuti tempi e spazi con le persone e situazioni, ma poi.. una volta ambientatosi, ti apre il suo cuore.
    Io credo tu pure sia cosi.
    Un abbraccio e.. complimenti per la tua versione di panzanella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene a "permetterti": è un qualcosa che penso spesso anch'io di me stessa....la cosa vera è che quando conosco mi lascio completamente andare e la timidezza scompare...tu? Sei una donna splendida...veramente aperta al mondo...un abbraccio grande cri

      Elimina
  13. La panzanella è buonissima... se passi da me c'è un premio per te.... :D

    RispondiElimina
  14. Nooo ti prego non iniziare a tirartela! rimani così: semplice, dubbiosa incredula ed entusiasta!! Io vengo a leggerti perchè so di non trovare certezze, ma approssimazioni e onesti avvicinamenti alla cucina ( e se vuoi alla perfezione della vita)!
    Continua ad essere la quasi timida quasi quarantenne che sei, perchè ci piaci tantissimo!!!davvero!

    RispondiElimina
  15. A me è dispiaciuto veramente molto non scambiare due chiacchiere con te e soprattutto non sapere che c'eri anche tu.... :-(( ho visto questa bella ragazza che si aggirava per i tavoli ma uff...non avevo capito! Spero ci sarà un'altra occasione..intanto ci gustiamo questa panzanella in memoria del nostro pranzo ad Aroma! Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio questo: il non aver ricollegato i volti....la prossima volta verrò più preparata! cri

      Elimina
  16. Sai che "conoscendoti" tramite il tuo blog non ti avrei mai considerato timida e schiva!!!! Lo scopro ora perchè lo dici...sei un vulcano di idee, fai delle ricette sempre più scoppiettanti...."la famo strano"!!?? Nooo non può essere timida!!! Scherzo!!! Io amo la timidezza...un tempo credevo di esserlo anch'io poi col passare degli anni (anch'io sulla soglia dei 40...venerdì prox ne faccio 39) bho' non so cosa sia successo....sono cambiata, non so cosa sia stato... Basta sto divagando come al solito....

    Mai fatta la panzanella anche se mi stuzzica parecchio....
    che belle giornate che avete trascorso a roma!!!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...abbiamo la stessa età...ma io moooolto più giovane essendo nata a dicembre! La prossima volta non devi mancare...un bacio cri

      Elimina
  17. stai diventando una vera foodblogger, raduni, incontri, resoconti! brava! Che dire della tua timidezza? l'hai definita bene proprio tu QUASI TIMIDA :-)) perfetto!

    Nella panzanella molti ci mettono anche i cetrioli ma non è ancora stagione!(a me piacciono, al mio stomaco un po' meno :-(
    ciao
    cris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...mi sto calando nella parte...
      Sono molto approssimativa su tanto...ma sulla stagionalità sono un po' fissata e poi il cetriolo, purtroppo, non piace neanche al mio lui (lo stomaco)...cri

      Elimina
  18. Come sei cara! Ti ho letta solo ora! Ma sai, la timidezza c'è in tutti: chi la dimostra stando un po' in disparte, chi mostrandosi 'figa', chi diventa un po' aggressiva. L'importante è essere affiatate e mi pare che tu abbia una naturale dote sul fare sentire la gente a proprio agio...almeno per me è stato così. Comunque non mi sei sembrata timidi, non userei questo aggettivo per descriverti: ti ho trovata spiritosa, delicata e creativa. Sulla panzanella in verità ti dico: dalla foto che vedo a me questa piacerebbe da morire!!! Abbracci, Ada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....con te, al sicuro in un tavolo a 5, sono stata più me stessa!!!cri

      Elimina
  19. Ciao Cristina:* finalmente sono riuscita a trovare un pò di tempo per passare di qui... noi ci siamo solo incrociate, non abbiamo avuto modo di parlare, ma l'importante è stato il momento, il significato di questo raduno.. Riabbracciare amiche e conoscerne di nuove, tutte nella nostra diversità con un filo conduttore: la passione per la cucina e l'amore per quello che portiamo in tavola...
    Non sembrerebbe, ma anch'io sono timida e nascondo questa mia timidezza proprio con l'esuberanza... risultando addirittura il contrario di timida, il mio modo di reagire da sempre... Spero ci siano presto altre occasioni per conoscerci meglio... intanto ti seguo con piacere e ti faccio i complimenti per questa versione di panzanella:)
    un abbraccio:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...hai perfettamente ragione: è stato un momento bello, pieno di significato...pieno di gente nuova da voler conoscere e scoprire...cri

      Elimina
  20. se con l'età si migliora non lo sò, da ex timido credo che la timidezza rimane magari la si prende con un po più di filosofia e la si impara ad affrontarla meglio con meno imbarazzo.
    Io la timidezza la vedo come un valore in più
    una versione molto originale di panzanella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è un po' quello che penso io...anche perché credo che la scomparsa della timidezza vada di pari passo con l'acquisto della sicurezza che spero di migliorare col passare degli anni...

      Elimina
  21. davvero un modo elegantissimo di presentare un piatto che adoro un abbraccio grande simmy

    RispondiElimina